Pasquetta tra umidità, picnic mancati e mercatini

E’ un pò un classico, picnic di Pasquetta e giro ai mercatini e ieri ce ne siamo meritati addirittura due. D’altra parte la giornata non era delle migliori e allora ci siamo dovuti pur inventare qualcosa che giustificasse la nottata passata all’umido delle case di mare chiuse da un anno. E quindi “dai di mercatini”.

E mentre i nostri amici acquistavano bellissimi quadri a forma di pesci realizzati con attrezzi e materiali da riciclo, noi acquistavamo piantine aromatiche con l’idea di tornare in città e iniziare l’orto sul terrazzo condominiale.

Al secondo mercatino, tra le mille cose, non tipiche e non caretteristiche del luogo, ci siamo arresi allo stand pugliese dei tarallini dolci e salati per rimanere intrappolati dentro mezzo kg in tre persone, di tarallini dolci allo zenzero a cannella.

Da urlo, da rifare a breve, seguendo i “segreti” consigliati da Marco, il pugliese doc!

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...